martedì 20 novembre 2007

1000 milioni di firme!



Ricordate l'ingegner Cane di "Mai dire domenica", interpretato da Fabio De Luigi? Quello delle cifre da far girare la testa...milllleee!
Lo psiconano nei tg di ieri appariva così; intento nel dare i numeri, come sempre, l'ha sparata grossa sulle firme degli italiani per mandare a casa il governo Prodi. In preda ad una crisi mistica, ha rivelato che hanno firmato in 7, no 8, anzi 10 milioni di italiani, come poi confermato dalla sua amante MVB (Michela Vittoria Brambilla) a "Otto e mezzo" (il programma dell'ingombrante ex PCI e ex CIA, Ferrara). Ebbene si, in tre giorni hanno firmato in 10 milioni di persone: 8 di FI più 2 dei Circoli della Libertà! Noi ci chiediamo: ma in questi 10 milioni saranno stati conteggiati anche chi ha mandato un sms o ha chiamato al numero fisso? Si, perchè si poteva aderire a queste intense giornate di democrazia, anche mandando un sms oppure chiamando ad un numero, tipo televendite, per aderire a questa inziativa. pensate voi la serietà!
In realtà, lo psiconano con la nascita del PD doveva innovare lo scenario del centrodestra ormai decrepito. E allora ha pensato di formare un nuovo partito (tale partito del popolo), ma cambiando solo il nome a FI, perchè gli altri alleati hanno già mandato a dire di ripassare. Vuoi vedere che si è dato la zappa sui piedi da solo? Voleva imitare il PD, ma non solo gli è riuscita male l'iniziativa, ma anche gli alleati, finalmente storcono il naso. Nel PD sono confluiti i due maggiori partiti dello schieramento di centrosinistra, più altre componenti della cosidetta società civile, e alla luce del sole hanno dato la possibilità di votare (non firmare) a tutti gli italiani, con seggi, presidenti di seggio, scrutatori, organi garanti, etc.
Le 10 milioni di firme da chi sono state controllate? Sono tutte firme vere? mah!
Tra vedere e non vedere, turandoci per bene il naso, siamo entrati anche nel sito di Fi, ma di collegi dei garanti nemmeno l'ombra...solo il sondaggio sul nuovo (?) nome del partito.
Ma noi non ci appelliamo a queste piccolezze; le firme, come ricordato ieri scherzosamente da Franceschini, potevano essere anche 55 milioni (ma a 55 milioni si dovevano fermare!), ma c'è un dato politico rilevantissimo, come giustamente fatto osservare da Veltroni: la CdL non esiste più!
A forza di annunciare spallate lo psiconano ha sfasciato la sua di coalizione!

12 commenti:

jeremy ha detto...

Il PD non e' altro che una mossa alla Berlusconi, creata esclusivamente per raggruppare tutti i piu' importanti e noti esponenti della politica italiana,non dovendo piu' rispondere a nessuna bandiera e ideologia, avendo come obiettivo la vittoria elettorale.
E' una manovra democratica per incollarsi le poltrone al sedere. Avanti popolo alla riscossa

desaparecido ha detto...

bandiera rossa bandiera rossa...sta alla gente capire chi deve votare o meno...l'equazione "PD = Berlusconi" non regge...eppoi il PD era in fase di progettazione da tempo...già dai tempi in cui Berlusconi fece uccidere Falcone e Borsellino

Ezechiele 25:17 ha detto...

ben detto desaparessido,

totò u'curtu ha detto...

Grande ezechiele!

paololloddo ha detto...

dal modo in cui il centrodestra ha attaccato e attacca il partito democratico ed il progetto politico che rappresenta, c'era d a aspettarsi un colpo di teatro come quello di ieri. "il Partito democratico è un progetto calato dall'alto e imposto ai cittadini da una ristretta oligarchia..." pronti! e per dimostrarvi che è vero, ne creo uno non solo "imposto ai cittadini"(dopo quindici anni di ULIVO!!),ma dopo il teatrino delle firme e degli sms da fisso e mobile (0.80 e 1.20 euro please,comodamente da casa)ne invento uno da imporre alla coalizione di centro destra e oplà:"con questo governo nessun dialogo","anzi no ci parlo solo io!" ...e i giornali a inseguire la compagnia teatrale senza rilevare la benchè minima incongruenza con le dichiarazioni di dieci giorni fà..
anzi la cosa sembra di una modernità senza rivali.
il prossimo colpo di teatro potrebbe essere:
1)il PD l'ho inventato io,ma Bondi non l'ha registrato in tempo all'ufficio brevetti.per questo l'ho cacciato assieme ad Adornato
2)non ho mai detto di aver fondato Forza Italia, ma è una superfetazione della stampa, comunista.
3)da bambino sognavo di diventare comunista ma i miei compagni mi picchiavano(evidentemente non abbastanza..)
4)dai governiamo assieme,anchio ho votato per prodi,non ci credete?

desaparecido ha detto...

bravo totò...anzi: bello e bravo totò...di più: bello, bravo e intelligente totò....a livello esponenziale direi totò

iosemarras ha detto...

Il PD non è altro che ………….jeremy,......cosa dici, è nato il PD e La Casa delle Libertà dei miei maroni è saltata in aria.

tapitapi ha detto...

Ben detto iose! Io credo che il PD sarà ciò che noi riusciremo a costruire con molta democrazia ed attenzione verso tutte le realtà sociali o almeno è quello che spero.

iosemarras ha detto...

Il simbolo del PD è brutto.
Il bello del brutto?....Ci attrae e ci turba.
Non è brutto ciò che è brutto ma è brutto ciò che piace.
Iose

jeremy ha detto...

Siete sicuri che riusciranno a mantenere le promesse? Dopotutto molti esponenti sono in questo governo.Non mi sembra che stiano mantenendo le promesse anzi non c'e' proprio stato quel tipo di governo che si e' dissociato dal passato . Diro' di piu' Jose, le promesse, non erano campate in aria ma scritte sul programma dell'unione.
Pensi che non ci faccia piacere se la classe politica del partito democratico lavori bene,pensi che ci sia qualcuno dispiaciuto?

iosemarras ha detto...

E’ vero quel programma non verrà mai rispettato appieno, ma non perché non vogliono onorare gli impegni, ma per una altra semplice ragione, …………..in Senato, L’Unione, non ha i numeri,...... grazie alla riforma elettorale voluta dal nanetto. ed elaborata dall’odontoiatra Calderoli.
Inoltre ci sono i masochisti “tafazziani” quelli di sinistra, Turigliatto e Rossi, e quelli di destra, Mastella, Dini, Bordon e Di Pietro, che pur di mettersi in evidenza, regolarmente rompono i maroni con veti e controveti, quindi la coperta è corta……. E’ per questo motivo che, troppe volte, in Senato, l’Unione ha dovuto chiedere aiuto ai Senatori a vita.
Purtroppo il Paese, in questo momento, è prigioniero di questi personaggi, la nascita del PD servirà anche, mi auguro, a far scomparire dalla scena politica queste prime donne.
Io, personalmente, caro compagno jeremy, sono dispiaciuto, ma guardo avanti con entusiasmo e passione, dopotutto siamo dei progressisti di sinistra, sono convinto che ci divertiremo anche dentro questo grande Partito Democratico.
A presto, Iose

giovani democratici ussanesi ha detto...

Prima di far scadere questo ottimo dibattito in riduttive accuse personali, vi anticipiamo nel rimarcare che in questo blog ci occupiamo di politica, quindi il confronto va sempre posto sul fronte politico, come è questo. Seguiamo l'esempio di desaparecido nel pensare a noi, e a come organizzarci per l'ormai imminente scadenza politica, tenendo conto di questo ulteriore segnale politico che hanno voluto mandarci. "Noi non siamo come loro", disse un martire morto per lo Stato.