martedì 18 settembre 2007

RISULTATI DEL PRIMO SONDAGGIO SU USSANA



L'altro giorno è scaduto il primo sondaggio che vi abbiamo proposto; vi chiedevamo di indicarci cosa mancava ad Ussana tra: lavoro, svago e tranquillità. Ovviamente, quelli che proponiamo, non sono sondaggi a rilevanza statistica come quelli dell'ISTAT, ma comunque danno almeno l'idea delle mancanze, delle aspettative, dei bisogni che i nostri compaesani pensano possano servire al nostro paese. Ebbene, i risultati hanno confermato quello che noi della Sinistra giovanile diciamo da almeno 4 anni. L'80% di chi ha votato, dice che ad Ussana manca lo svago! come si può dare torto? Rivolgendoci soprattutto ai ragazzi, vi chiediamo: cosa vorreste che ci fosse ad Ussana per lo svago? Ditecelo commentando questo post. Secondo noi basterebbe poco: ad esempio, finendo i lavori al Club House, realmente però e non come ciclicamente si pontifica, molto andrebbe alla causa! Con ristorante-pizzeria, piscine, campi da tennis e da calcetto, qualcosa di siuro cambierebbe, però il Club House si è macchiato della colpa che ad averlo pensato, progettato e quasi realizzato fu la vecchia amministrazione, che disdetta! Andando avanti col sondaggio, il 20% dice invece che ad Ussana manca il lavoro: come dar torto anche a loro? Non si conta il numero di volte in cui i consiglieri di "Ussana Democratica" ne hanno parlato in Consiglio Comunale e i Democratici di Sinistra hanno denunciato questo stato. Ma perchè le zone industriali, negli altri paesi limitrofi funzionano, dando lavoro anche a molti ussanesi, e da noi no? Lasciamo a voi, anche in questo caso i commenti. Per quanto riguarda la tranquillità, nessuno la ha segnalata come mancanza: e ci crediamo, non che vogliamo un paese caotico, ce ne guarderemmo bene dal dirlo, ma tra un paio d'anni saremo un paese dormitorio per definizione! E' ora di parlare di tutti questi problemi, perciò aspettiamo tanti commenti e tra non molto vi proporremo un altro sondaggio sui problemi che affliggono la nostra Ussana.

6 commenti:

desaparecido ha detto...

Il problema (come è dimostrato dalla continua emigrazione) sarà la mancanza della Zona Industriale e di chi vlontariamente ricatterà i cittadini per potere guadagnare il minimo per sopravvivere.

Sinistra giovanile ussanese ha detto...

Bravo desaparecido, hai toccato un altro problema di Ussana:l'emigrazione!tanti giovani di Ussana son partiti a lavorare fuori

palaandrea ha detto...

Non so chi sono le persone che hanno risposto al sondaggio, ma penso che se addirittura l'80% risponde che uno dei problemi maggiori è la mancanza di svago, non siamo messi bene...
In tutti questi anni, nulla è stato fatto, se non attraverso tentativi modesti e, col senno di poi, poco incisivi, in tema di pianificazione di politica giovanile.
Paesi vicini al nostro come Donori, proprio l'anno scorso, hanno festeggiato il 20° anniversario dell'apertura della ludoteca comunale, mentre nel nostro paese la ludoteca è stata inesorabilmente chiusa.
Proprio la ludoteca è un importante strumento in merito alle politiche giovanili, perché, se utilizzata al meglio, può essere il luogo che forma concretamente persone che possono poi impegnarsi al servizio della società, per esempio impegnandosi in un centro di animazione giovanile, la cui mancanza, come evidenza il sondaggio, è particolarmente sentita.

Sinistra giovanile ussanese ha detto...

I giovani di questo paese si sentono in uno stato di disagio e come spiega Andrea la politica giovanile di questi ultimi anni non ha di certo lasciato il segno; o meglio se lo ha lasciato, se ha davvero coinvolto i ragazzi, lo ha fatto indirizzandoli verso l'abbandono, verso il degrado e verso il superfluo. Un'istituzione comunale (quella attuale) che ha creato il nulla ed ha raso al suolo ciò che di buono venne fatto negli anni '80 e '90. Solo un ricambio di amministratori potrà alleviare questo paese da questa e da altre sofferenze.

paololloddo ha detto...

se non si porrà rimedio nei prossimi anni, c'è il rischio che l'incremento demografico con una scarsa integrazione, porti ad uno scollamento sociale finora scongiurato dai saldi rapporti familiari; tipici di un piccolo paese come il nostro.se riuscissimo a coinvolgere anche i nuovi cittadini ussanesi nel dibattito politico ci aiuterebbero a trovare soluzioni con il loro punto di vista. ad es. sapere se le loro aspettative su ussana sono state ben riposte o se hanno suggerimenti su esperienze vissute in centri diversi;varrà la pena tentare, proviamoci!!

Partecipazione ha detto...

Il nascente PD deve avere questa funzione; lasciate ormai alle spalle le vecchie ideologie, deve saper farsi carico dei problemi reali, dei problemi quotidiani della gente comune, trovare i momenti per far dialogare vecchi e nuovi residenti. Il cittadino deve sentirsi in grado di poter effettivamente incidere sulle scelte che si fanno per lui stesso. Se il PD saprà calarsi in questa dimensione, avrà raggiunto il suo scopo, perchè di conseguenza sopperirà alle mancanze che hanno avuto in questi anni i partiti.