venerdì 15 giugno 2012

Conciliando: dalla Provincia un sostegno concreto per conciliare lavoro e cura familiare

La Provincia di Cagliari informa che é stato pubblicato l’avviso relativo al progetto Conciliando. Si tratta di un’iniziativa realizzata nell'ambito dei fondi previsti per gli interventi di politica attiva del POR Sardegna 2007-2013. L’obiettivo: favorire forme di conciliazione tra tempi di vita lavorativa e impegni di vita familiare per lavoratori con contratti atipici e/o a tempo determinato,  inoccupati e disoccupati residenti nel territorio provinciale e iscritti ai Centri Servizi per il Lavoro (CSL) della Provincia di Cagliari, che abbiano in corso attività di formazione o borsa lavoro.
Il progetto nasce per permettere a chi si trova in difficoltà lavorativa di ridurre il peso del servizio di cura e dedicarsi in prima persona alla ricerca del lavoro o alla propria crescita personale, attraverso l’erogazione di voucher di rimborso per spese sostenute per la cura e l’assistenza familiare.

I destinatari, previa richiesta documentata, potranno beneficiare di un Voucher per un importo massimo di 500 euro mensili e per la durata massima di 10 mesi, per spese sostenute nell’assistenza a familiari anziani, diversamente abili e minori.
Le domande dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo dell'Assessorato delle Politiche del Lavoro della Provincia di Cagliari, in  via Giudice Guglielmo 46 - 09131 Cagliari entro le ore 12 del 16 luglio 2012 secondo modalità e termini indicati nel bando.

martedì 12 giugno 2012

Servizio di micronido a Ussana: bando vinto RAS

Non potevamo festeggiare i due anni di legislatura in modo migliore! Un bando della R.A.S. vinto (http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_38_20120612111334.pdf) con un progetto messo in campo molto concreto: un servizio di micronido destinato alla fascia d'età 18-36 mesi, ma contemporaneamente anche alle famiglie. I bandi di finanziamento di enti sovraordinati e l'attenzione per le nuove generazioni: due tratti distintivi di questa amministrazione comunale capeggiata dal Sindaco Paolo Loddo che proprio oggi festeggia i due anni dall'insediamento del Consiglio comunale. Protagonista di questo nuovo finanziamento, ovviamente il Sindaco e l'infaticabile Assessore Barbara Puddu, che fin da inizio legislatura ha lavorato sempre in quest'ottica, confermandosi anche in quest'ultimo finanziamento arrivato al comune per merito anche dell'area sociale che lavora sempre alacremente. Brevemente, il progetto premiato dalla RAS prevede quindi un servizio di micronido destinato alla fascia d'età 18-36 mesi offrendo un servizio qualificato alle famiglie, consentendo indirettamente benefici ulteriori quali: ridare maggior significato al ruolo della famiglia permettendole di partecipare in modo attivo alla vita dei propri figli e nel contempo di svolgere in modo sereno e produttivo l'attività lavorativa, dedicandosi inoltre anche alle attività di socializzazione e di integrazione nella vità della comunità. Il progetto è stato finanziato per l'80% dalla RAS e con il 20% contribuirà il Comune di Ussana. Insomma, un bel servizio in più per il nostro comune!
Buon compleanno "La Nostra Ussana"!

giovedì 7 giugno 2012

Un progetto per l'utilizzo dell'acqua

L'UNIONE SARDA: mercoledì 6 Giugno 2012
Quattro impianti di microfiltrazione dell'acqua, uno in ognuno dei caseggiati scolastici, sono l'evoluzione concreta del progetto della provincia di Cagliari sull'uso sostenibile della risorsa idrica. Il Comune di Ussana e l'istituto comprensivo Ussana-Monastir hanno unito le forze e sposato il programma dell'assessorato provinciale dell'Ambiente. A Ussana il messaggio è già giunto ai destinatari. I ragazzi delle scuole potranno lasciare bottiglie e borracce a casa. Acqua naturale, gasata o refrigerata: dal prossimo anno scolastico sarà disponibile a scuola. Un risparmio, per le famiglie, e un alleggerimento per l'ambiente. L'acqua promossa a scuola, quindi: i risultati del progetto verranno presentati oggi e domani a Ussana. Dalle 9, nel caseggiato della scuola, il dirigente scolastico Rosalba Pibiri e il sindaco Paolo Loddo apriranno l'iniziativa che vede la partecipazione dell'assessore provinciale all'Ambiente Ignazio Tolu. La mostra realizzata dagli alunni è visitabile anche domani mattina dalle 9 alle 13,30. (ig.pil.)

SUMMER CAMP 2012 @ Ussana | from 2 Luglio to 13 Luglio 2012

Dal 2 Luglio al 13 Luglio 2012 presso il Palazzetto dello Sport di Ussana si terrà il "Summer Camp 2012", un campus estivo di calcio a 5, attività motoria, sport e animazione per bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 15 anni. Il campus è organizzato dalla società brasiliana C10 SPORT, specializzata a livello mondiale nell'organizzazione di eventi di calcio a 5 e nell'educazione sportiva. L'evento è patrocinato dalla FIGC - divisione Calcio a 5 e dal Comune di Ussana (impegnati in tal senso il Sindaco Paolo Loddo e il vicesindaco Aristeo Marras). E' la prima volta che viene organizzato in Sardegna un evento di questo tipo, ma il campus gira per l'Italia e per il mondo da un bel pò di tempo. Come recita la locandina, le attività si svolgeranno nel palazzetto dello sport e campo sportivo di Ussana dalle 7:30 alle 13:30 in un' ambiente sereno, ospitale, completamente immersi nello sport, con personale qualificato, tecnici e giocatori professionisti del calcio a5 mondiale...e tanto altro!
La giornata tipo sarà organizzata nel seguente modo:
07:30 - 09:00 ACCOGLIENZA
09:00 - 10:30 ATTIVITA’ SPORTIVE
10:30 - 11:00 MERENDA
11:00 - 12:00 OLIMPIADI
12:00 - 13:30 ANIMAZIONE E GIOCHI DI SOCIETA’

L'evento verrà presentanto mercoledì 20 Giungno alle 19.00 presso il Monte Granatico di Ussana.

Per info e contatti:
Marco Orrù: 338 2843716
Davide Marfella: 348 7051842

mercoledì 6 giugno 2012

Lettera del Sindaco ai cittadini

UFFICIO DEL SINDACO



Cara Concittadina, Caro Concittadino,

il Governo Monti con il decreto cosiddetto ”Salva Italia”, ha introdotto in via sperimentale dal 2012 l’I.M.U. (Imposta Municipale Unica), reintroducendo di fatto la tassazione anche per le abitazioni principali, tolta dalla vecchia I.C.I. . Con l’I.M.U. grossa parte del gettito è destinata allo Stato, quindi è improprio chiamare questa nuova imposta “municipale”.

Con i continui sacrifici di questi anni imposti dallo Stato anche il Comune di Ussana, come peraltro tutti gli altri Comuni, si trova in una situazione di difficoltà: il bilancio è stato reso sempre più precario pregiudicando enormemente l’erogazione dei servizi essenziali.

Nella fase di preparazione del Bilancio di Previsione, priorità di questa Amministrazione comunale, viste tutte le difficoltà che l’Italia sta attraversando con le nostre famiglie sempre a rimetterci, è stata quella di controllare attentamente la situazione economico-finanziaria dell’Ente e conseguentemente di razionalizzare le spese, tagliando dove possibile.

Tutte le scelte fatte, sono state compiute esclusivamente al fine di evitare l’incremento delle aliquote I.M.U. a carico dei cittadini ussanesi. Infatti con l’approvazione del Bilancio di Previsione 2012 da parte del Consiglio comunale avvenuto nelle scorse settimane, si sono potute così lasciare inalterate le aliquote base, senza nessun incremento.

A tal fine si propone un esempio: per una famiglia con abitazione principale e rendita catastale di 400 €, con un figlio con meno di 26 anni, sono dovuti soli 19 €.

Nel sito internet del Comune di Ussana è possibile eseguire autonomamente il calcolo IMU 2012 e stampare il modello F24: http://www.riscotel.it/calcimu/comuni/calcimu.html?comune=L512.
Nel contempo, sono disponibili anche gli uffici a dare informazioni e sostenere i cittadini nel calcolo dell’I.M.U.

In conclusione, pur nella difficile situazione che tutta l’Italia sta attraversando, lo sforzo messo in campo dell’Amministrazione comunale è stato quello di continuare a garantire i servizi primari a favore dei cittadini ussanesi, augurando il prima possibile un ritorno alla crescita economica per l’Italia.

Un caro saluto.
  
                                                                    Il Sindaco
                                                           Dr. Pier Paolo Loddo